Browsing Tag

paper

Art, Exhibition, Recycle

Inside and outside of Artwo

Ancora pochi giorni per curiosare tra i tavoli del DesignCafè della Triennale di Milano. La mostra Recupero (29 Ottobre – 13 Dicembre 2013), a cura di Valia Barriello, raccoglie alcuni dei progetti in edizione limitata dell’associazione Artwo. I veri protagonisti sono i detenuti della Casa Circondariale di Rebibbia, impegnati a realizzare oggetti ideati da artisti e designer, usando materiali di recupero e prodotti semilavorati. Sottile il confine tra arte e design ma forte e chiaro il messaggio “Fare della detenzione un momento di rieducazione e di recupero” come afferma Silvana Annicchiarico, direttore del Tiennale Design Museum. Nella prima immagine lo svuotatasche Erca di Carlo De Meo realizzato con galleggianti e viti.

We have few more days at our disposal to browse the table of DesignCafè, Triennale di Milano. The exhibition Recupero (29 October – 13 December 2013), cured by Valia Barriello, collects some of the projects in a limited edition by the association Artwo. Leading role for the inmates of the penitentiary of Rebbibia, who are committed to creating objects designed by artists and designers. Although the boundary between art and design is subtle, the message is loud and clear: “Use the detention time as a chance of rehabilitation” affirms Silvana Annicchiarico, director of Tiennale Design Museum. In the first image: the change tray Erca by Carlo De Meo, realised with floats and screws. Continue Reading

Bijoux, Macef

Licche Lacche: the power of paper

C’era una volta una rana, un rinoceronte e uno scarabeo. No, non è una favoletta per bambini, sono i personaggi che si materializzano montando gli anelli in cartone Licche Lacche ideati da Matite Colorate di Roberta Pedrazzani. Divertente il mini allestimento a parete ideato per lo stand al Macef, all’interno dell’area speciale Creazioni. 

Once upon a time a frog, a rhinoceros and a beetle dressed in paper. It is not a fairy tale for children, but Licche Lacche: the result of the paper rings constructions conceived by Matite Colorate di Roberta Pedrazzani. Funny is the mini wall set-up created for the stand in occasion of Macef, within the special area Creazioni. Continue Reading

Art, Design, Recycle

Lofé concept store

Al limite tra una galleria d’arte e un negozio di design, Lofé nasce da un’idea di Antonella Lo Feudo. Nel suo store designer, artisti e artigiani trovano spazio per i loro progetti unici come il candelabro firmato Tezontle o il sacchetto in carta lavabile UASHMAMA prodotto attraverso coltivazione, e non deforestazione, da Le sorelle in Lucca, al suo interno un simpatico personaggio opera di Le Pupazze di Gaia Laurini.

Conceived by Antonella Lo Feudo, Lofé represents a border line between an art gallery and a design store. Her boutique hosts designers, artists and craftsmen who find dwelling for their unique projects as Tezontle candleholder or UASHMAMA washable paper bag, produced by Le sorelle in Lucca and manufactured from plantation and not from deforestation. It also includes a ducky character created by Le Pupazze of Gaia Laurini.

Continue Reading