Browsing Tag

creations

Lifestyle, Macef

Leading role in Christmas time

Curiosi e dalle proporzioni originali le creazioni di Baden che direttamente dalla Germania riscalda il Natale con decorazioni in lana e tanti altri personaggi. L’azienda si presenta al Macef di Milano lo scorso settembre carica di fantasia e oggetti che trasmettono tutto il calore natalizio.

The curious creations by Baden, with their original proportions, warm the atmosphere of Christmas thanks to the woollen decorations and to many other characters. Where do they come from? Deutschland! Last September the company introduced itself at Macef in Milan, overflowing with fantasy and with objects able to spread the warmth of Christmas. Continue Reading

Bijoux, Macef

Characters by Manitas

Nonostante una notevole folla al loro piccolo spazio espositivo al Macef di Milano, siamo riuscite a scattare qualche foto alle loro romantiche creazioni. Le sorelle Carmen e Marina Puche, con i consigli di papà Pepe, hanno dato vita ad un marchio alquanto originale, il cui nome è Manitas de Plata. Una collezione di piccole opere d’arte – ci piace chiamarla così – perché definirli bijoux sarebbe riduttivo. Tra i loro personaggi più interessanti un curioso gentleman con enormi baffi da appendere al collo.

A considerable crowd in their exhibition space, at Macef, Milan, has not prevented us from taking some photos to their romantic creations. The sisters Carmen and Marina Puche, with the advice of their father Pepe, gave birth to a quite original brand named Manitas de Plata.  We like to call it “a collection of small art works”, because it would be an oversimplification to call it bijoux. Among the most interesting characters we choose a curious gentleman with enormous moustaches to wear around the neck. Continue Reading

Art, Exhibition

Macro and micro art

A rappresentare gli Stati Uniti alla 55. Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia è l’americana Sarah Sze. Con le sue complicate, ingombranti e vacillanti installazioni (Triple Point) conquista decisamente il pubblico. Al limite tra un laboratorio di un geniale fisico e un planetario fai da te di un creativo studente, le sue ideazioni danno vita al padiglione statunitense sia internamente che esternamente. Sono i dettagli che stupiscono maggiormente. Se l’insieme appare macchinoso il particolare è invece banale, ed è probabilmente questo che sorprende di più.

On the occasion of 55th International Art Exhibition of Venice, Sarah Sze, an American artist, represents the USA with her complicated and voluminous installations (Triple Point), which seduce the visitors. Her creations, between a brilliant physicist’s laboratory and a DIY planetarium of a creative student, give life to US pavilion both internally and externally. The details are what impress the most. If the artwork, as a whole, could be considered as intricate, the particular is banal. Probably, that fascinates the most. Continue Reading

Art, Exhibition

Giardini: art is everywhere

Al Padiglione Centrale dei Giardini l’installazione The 387 Houses of Peter Fritz (1916–1992) Insurance Clerk from Vienna, 1993–2008 di Oliver Croy e Oliver Elser cattura l’attenzione dei più curiosi. I 176 modelli, realizzati dall’impiegato austriaco Peter Fritz, appassionato-ossessionato dal modellismo, ritrovano nuova vita grazie all’artista Oliver Croy ed il critico Oliver Elser. Le casette di Fritz da hobby dopolavoro diventano arte. Sono probabilmente la quantità, la disposizione e i tempi di realizzazione che lasciano il segno.

The installation The 387 Houses of Peter Fritz (1916–1992) Insurance Clerk from Vienna, 1993–2008 by Oliver Croy and Oliver Elser, set in the Central Pavilion, intrigues the most curious eye thanks to 176 models realized by the Austrian employee Peter Fritz, mad on model building. The tiny houses dress a new light thanks to the artist Oliver Croy and the critic Oliver Elser, through which Fritz ‘creations change their nature from hobby to real art. Quantity, layout and production time are probably the shape of things that leave a mark. Continue Reading